Feb 282010
 
Ho corso (diciamo così) la mezza maratona Roma Ostia….peggio di così. Dopo la mezza di 15 gg fa (A Fiumicino, la mia prima mezzamaratona, ho fatto 1 e 48) , per via di tutti gli impegni con la Rete dei Cittadini, del brutto tempo, delle cavallette, inondazioni, e terremoti… insomma per questo e quest’altro motivo, non ho più fatto un chilometro di allenamento. Ed è stata durissima. Mi hanno anche dato un pestone (non so bene in che fase della gara, credo alla partenza…). Risultato: a un certo punto ho sentito che il piede mi faceva molto male e non capivo perchè… non ricordavo o non pensavo che fosse grave… invece arrivato a casa vedo un’unghia nera e quasi del tutto staccata dal dito…
Insomma anche se dolorante al km 16 andavo ancora bene, pure troppo per me, intorno a un passo di 1 e 40… senonchè subito dopo, sono …scoppiato.
Improvvisamente, nello spazio di 50 metri. Non riuscivo ad andare avanti… mi sono messo a camminare, ho pensato di mollare, il piede era dolorosissimo e le gambe pure… a quel punto ho lasciato le velleità di tempi e ho pensato solo che volevo finire.
Un calvario.
Ma sono arrivato. In 2 ore, ma sono arrivato. Adesso mi lecco le ferite. E mi godo stanchezza e dolore fisico. (tutti i maratoneti sono un pò masochisti).
Lo scenario comunque bellissimo 10600 partenti. Pure troppi.
Freddo e vento, specie alla fine. Una gara di matti. La rifarò.
 

Please log in to vote

You need to log in to vote. If you already had an account, you may log in here

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.